Francesco Maria Gallo - Orlando Opera Rock

Tracklist

Side A
1.
Ouverture
Francesco Maria Gallo
03:58
2.
Maria Maddalena
Francesco Maria Gallo
04:06
3.
Luna Rossa
Francesco Maria Gallo
04:51
6.
Nairobi
Francesco Maria Gallo
03:27
Side B
1.
Berlino
Francesco Maria Gallo
04:12
2.
1970
Francesco Maria Gallo
04:35
3.
Il silenzio sa dire
Francesco Maria Gallo
04:40
4.
Amore radioattivo
Francesco Maria Gallo
03:06
Digital Bonus Tracks
1.
Salem
Simona Rae
04:33
2.
Voyager
Francesco Maria Gallo
04:06
3.
Baby Boom
Francesco Maria Gallo
03:53
4.
Saluterò di nuovo il sole
Simona Rae
04:01
5.
Ventu
Francesco Maria Gallo
03:42

Information


Description

Per capire la nostra storia, ci si deve rifare a “Orlando: A Biography” un romanzo di Virginia Woolf, che vide la luce nel 1928; una storia che trae ispirazione dalla tumultuosa storia familiare dell’aristocratica Vita Sackville-West, sia amica che amante della Woolf stessa.

Orlando è uno dei suoi romanzi più popolari, è la storia della letteratura inglese riletta in forma satirica. Tratta le avventure di un poeta che cambia sesso, passando dall’essere uomo per diventare donna e vive per secoli, incontrando le figure chiave della storia letteraria inglese, il che lo ha portato ad essere considerato un “classico” femminista, elevandolo a caso di studio sul quale sono stati scritti fiumi di inchiostro da accademici della storia femminile, di genere fino a studi transgender.

LA TRAMA DELL’ORLANDO DI GALLO

Orlando di Francesco Maria Gallo è la prima opera rock/concept album ispirata all’omonimo romanzo di Virginia Woolf attraverso un’inedita sovrascrittura. Non è la prima volta, ovviamente, che il romanzo della Woolf è stato adattatoe. Nel 1989, Robert Wilson e Darryl Pinckney collaborarono ad una produzione teatrale sull’opera. La prima ebbe luogo al Festival di Edimburgo nel 1996, con Miranda Richardson nel ruolo di protagonista; Isabelle Huppert apparve nella versione francese, che andò in scena Théâtre Vidy-Lausanne a Losanna in 1993. Il film Orlando, realizzato da Sally Potter, uscì nel 1992, con Tilda Swinton come protagonista. Un altro adattamento teatrale, di Sarah Ruhl, è andato in scena a New York nel 2010.

Orlando
Il concept album Orlando narra a colpi di Rock e Progressive la storia dell’umanità, un viaggio musicale e lirico lungo il tempo, a partire dalla crocefissione di Gesù sino ad arrivare ai giorni nostri.

Le tredici canzoni dell’album fissano segnali nel tempo di arrivo del viaggio un inedito Orlando; di un poeta alla ricerca dell’amore perduto che migra da un tempo all’altro, da un’epoca all’altra e il lungometraggio con la musica originale, rappresentail viaggio di Orlando, a volte come protagonista degli eventi, a volte narratore o narratrice di alcuni momenti drammatici della storia umana.

All’approdo di ogni epoca, Orlando si sofferma su un particolare avvenimento come osservatore del fatto o come protagonista. L’approdo al tempo e la narrazione sono temporanei, in quanto il narratore immagina l’evento riportato all’attualità della nostra contemporaneità
Con alternanze di piani temporali, passaggi dal piano del presente al passato tramite flashback, oppure anticipazione di eventi futuri.

Orlando
I FATTI NARRATI IN ORLANDO SONO ISPIRATI AD AVVENIMENTI STORICI.

Il film inizia nel 1558, Orlando a bordo di una metafisica macchina del tempo intraprende il suo viaggio alla ricerca del senso dell’amore, ma troverà ben altro. Il viaggio attraversa quattro secoli e finisce domenica 24 febbraio 2022, dopo aver intrecciato molte storie in un unico viaggio nel tempo. Tanto intenso il tempo della scrittura, quanto capace di dilatarsi il mondo della coscienza protagonista.Per ogni tappa del viaggio troveremo un segnale che indica, il luogo e il fatto.

Orlando Opera Rock è anche un film musicale. Le Sequenze del film

#1 Segnale – AD 1558 – Overture. Orlando dalla corte di Elisabetta I.
#2 Segnale – AD 33 – Quello di Maria Maddalena è uno dei momenti più drammatici della storia umana. L’omicidio del suo amato rivoluzionario Gesù di Nazaret.
in questi strazianti istanti sussurrano il loro amore passionale, quell’amore tra un uomo e una donna, che la storia ci ha sempre negato.
#3 Segnale – AD 1095 – Luna Rossa. Un giovane sposo al rientro dalla battaglia contro i crociati piange la sua amata uccisa in una razzia nel villaggio.
#4 Segnale – AD 1692 – Salem. Una giovane donna portata al rogo su un carro attraversa il dileggio della gente del villaggio, che aveva usufruito delle sue cure con i suoi unguenti e pozioni medicali.
#5 Segnale – AD 1492 – Il primo approdo di Cristoforo Colombo in America è il 12 ottobre 1492 dello stesso anno alle Bahamas, su un’isola in cui fu accolto dalla popolazione dei Taino. Dal 1850 cominciano a salpare dal porto di Genova i primi brigantini a vela. Il viaggio superava 40 giorni. Il tempo della navigazione per sognare l’America.
#6 Segnale – AD 1933 – Berlino. Il “giorno della presa di potere” dei nazionalsocialisti a Berlino.
#7 Segnale – AD 1944 – Nairobi. La Colonia e Protettorato del Kenya, fece parte dell’Impero britannico in Africa dal 1920 al 1963. Nel 1944 la rivolta dei Mau Mau che non portò a nulla, solo sofferenze atroci inflitte dai colonnizzatori inglesi.
Orlando
Oggi la ricchezza complessiva del Paese è in mano a una casta Kenyana di potenti che vive a Nairobi. Mentre la soglia di sopravvivenza del popolo è inferiore ai 2 dollari al giorno e il 95 per cento dei poveri non ha assistenza sanitaria.
#8 Segnale – AD 1970 – 1970. Gli anni settanta sono anni rivoluzionari, simbolo di libertà e trasgressione. Un decennio caratterizzato da una vera e propria esplosione di creatività in grado di esprimere simboli ed icone intramontabili. Un mix di culture e tendenze rappresentano la libertà nella sua espressione più viva. Il 1970 è stato un sogno e al risveglio il tempo è andato avanti di un secolo.
#9 Segnale – AD 1979 – Il Silenzio sa dire. Qui un uomo si avvicina: “Il signor Ambrosoli?”. “Sì”. “Mi scusi signor Ambrosoli”. Quattro colpi di pistola al petto con una 357 Magnum mettono fine alla vita di Giorgio Ambrosoli, a soli 44 anni.
#10 Segnale – AD 1986 – Amore Radioattivo. Orlando, osserva lo skyline di Cernobyl e camminando tra le macerie nucleari ne descrive il disastro, un disastro che ancora oggi si ripete in forme diverse.
#11 Segnale – AD 2022 – Baby Boom. Una giornata come tutte le altre, di una ipotetica cittadina dell’Ucraina o di un’altra città del mondo. Al giorno succede la notte e poi l’alba, che da inizio alla tranquilla vita quotidiana dei suoi abitanti. Ma ad un certo punto accade che una improvvisa bomba devasta la vita del sereno villaggio.
#12 Segnale – AD 2023 – Saluterò di nuovo il sole. Saluterò di nuovo il sole è l’inno alla libertà di tutte le donne iraniane, e non solo. Poesia scritta da Forough Farrokhzad (Teheran, 5 gennaio 1934 – Teheran, 13 febbraio 1967) poetessa iraniana che osò sfidare le autorità religiose e i letterati conservatori del suo Paese.
Il film si conclude con il segnale 13 nei titoli di coda, quel vento che porta via tutto in un piccolo borgo calabrese devastato dalla Ndrangheta. Correva l’anno 26 febbraio 2000.